Lettera del Governatore Maggio 2021

Amiche e Amici Rotariani carissimi, con il ritorno in fascia gialla dei territori del nostro Distretto, mi auguro che il mese di maggio possa offrire occasioni per riprendere gli incontri di persona e cementare ancora di più l'amicizia e il senso di appartenenza al Rotary, che così fortemente abbiamo difeso durante i mesi dell'obbligatorio distanziamento sociale.

Lettera del Governatore Maggio 2021

Amiche e Amici Rotariani carissimi, con il ritorno in fascia gialla dei territori del nostro Distretto, mi auguro che il mese di maggio possa offrire occasioni per riprendere gli incontri di persona e cementare ancora di più l'amicizia e il senso di appartenenza al Rotary, che così fortemente abbiamo difeso durante i mesi dell'obbligatorio distanziamento sociale.

scarica documento pdf

Amiche e Amici Rotariani carissimi,

con il ritorno in fascia gialla dei territori del nostro Distretto, mi auguro che il mese di maggio possa offrire occasioni per riprendere gli incontri di persona e cementare ancora di più l'amicizia e il senso di appartenenza al Rotary, che così fortemente abbiamo difeso durante i mesi dell'obbligatorio distanziamento sociale.

Il mese di aprile, voglio sottolinearlo, si è chiuso con il Forum Transfrontaliero “Il Rotary per la protezione del Mediterraneo” dedicato alla salvaguardia del nostro mare, evento impreziosito dalla partecipazione del Presidente Internazionale Holger Knaack che ha messo in risalto la centralità ancora più marcata che il Rotary vuole attribuire al tema della protezione ambientale, con la creazione della settima area di intervento “Sostegno all'ambiente”.

Le tavole rotonde a cui abbiamo assistito hanno messo in evidenza come la difesa dell'ambiente sia un obiettivo irrinunciabile per noi tutti, ma soprattutto per il futuro dei giovani.

Proprio ai giovani e all'azione per i giovani il calendario rotariano dedica il mese di maggio.

Le azioni che il Rotary promuove per loro sono, senza dubbio, state pesantemente limitate dalle conseguenze dell'emergenza sanitaria: penso all'impossibilità di svolgere lo Scambio Giovani, programma che riprenderà solo dal 1 luglio 2022, e il Rotary Campus, ma anche all'impossibilità di poter usufruire in presenza delle giornate formative dedicate al Ryla e al Rypen.

Ma il Rotary e il nostro Distretto non si sono fermati e, come dice il Presidente Internazionale Holger Knaack, hanno saputo creare opportunità diverse, anche in questi momenti così particolari.

Il 12 maggio si svolgerà on-line un evento sostitutivo del Ryla al quale saranno invitati anche i soci dei Club Interact, con qualificati interventi dedicati allo sviluppo della leadership. Sosteniamo con la nostra presenza l'evento, che coinvolgerà una platea di giovani di età compresa tra i 15 e i 35 anni, che possono costituire le nuove leve di cui il Rotary ha bisogno per il necessario ringiovanimento dell'effettivo.

Ai giovani sappiamo è dedicata la quinta via d'azione rotariana, che si evidenzia nel “riconoscere l'impronta positiva lasciata nella vita dei ragazzi e dei giovani adulti dalle attività tese allo sviluppo delle doti di leadership, alle partecipazione a progetti di servizio locali e internazionali e dagli scambi volti a promuovere la pace nel mondo e la comprensione tra culture diverse”.

Nell'anno rotariano 2020-2021 abbiamo cercato di unire maggiormente le fronde dell'albero che rappresenta la famiglia rotariana, coinvolgendo nelle nostre Commissioni e nelle attività, sia a livello di Club che di Distretto, i rappresentanti del Rotaract e dell'interact. Questa ulteriore sensibilizzazione dei Club Rotary nei confronti dei giovani e soprattutto l'elevato coinvolgimento ed impatto prodotto dai service sviluppati in questo strano anno, hanno creato le premesse per costituire un nuovo Club Rotaract e farne ripartire un altro che sembrava destinato alla definitiva cancellazione.

Mi riferisco rispettivamente al Rotaract Club Varazze Valli del Beigua e al Rotaract Club Novi Ligure: colgo l'occasione per ringraziare i Club Rotary, i loro Presidenti e i tutti i rotariani che hanno operato per conseguire tale risultato, ancor più importante in momenti in cui il distacco sociale poteva prendere il sopravvento.

Sempre a maggio l'apposita Giuria provvederà a scegliere, fra le tante candidature arrivate, le due giovani eccellenze che riceveranno il “Premio Galileo Galiei Giovani”.

Non dimentichiamo le altre iniziative in corso di realizzazione a favore dei giovani che, in continuità con gli anni rotariani precedenti, sono tese a sviluppare competenze specifiche: il progetto “Spreco” e il progetto “Legalità e Cultura dell'Etica”.

Sempre a favore dei giovani, non da ultimo, si procederà all'acquisto di Tablet da donare a Scuole Superiori di Secondo Grado del territorio distrettuale, nella realizzanda seconda tranche del progetto “USAID-ROTARY IN ITALIA: Comunità contro il Covid-19”.

Il Rotary non si è fatto piegare dagli eventi, ma ha continuato ad agire a favore dei giovani e della Comunità tutta.

Utilizzo la lettera del mese di maggio per comunicarVi che la data del IX Congresso Distrettuale è stata spostata, con il consenso del Governatore Eletto Silvia Scarrone, dal 26 giugno al 3 luglio nella nuova location del Tower Genova Airport Hotel. Questa decisione è stata adottata vista la programmata ripartenza degli eventi congressuali dal primo luglio, con la speranza di poter realizzare almeno un evento misto e quindi di dare un'impronta finale più incisiva a questo, ripeto, strano, ma produttivo anno rotariano.

Con sincera stima e amicizia,

Vi abbraccio

Giuseppe